La tosse: un male di stagione… la tosse grassa

0
385
la tosse grassa
la tosse grassa

La tosse. Ancora, sempre lei!! Che non ci fa dormire la notte, che non ci fa parlare e che certe volte è davvero così forte da causarci tremendi mal di testa. Continuiamo a parlarne. Affrontiamo ora, la tosse grassa.

Di solito la tosse grassa è l’evoluzione della tosse secca. Si dice infatti, che quando compare la tosse grassa la malattia è in via di guarigione. Si, bene, siamo contenti! Ma è comunque molto fastidiosa e difficile da sopportare.

Anche qui l’Omeopatia ci viene in aiuto con alcuni rimedi che dovrete avere sempre con voi, nella vostro astuccio e che vi descrivo subito.

KALI BICHROMICUM: si usa per il catarro denso, giallo verdastro, che si ritrova soprattutto nella sinusite frontale e mascellare. Il muco, la secrezione che esce dal naso è così densa ed “elastica” da creare lunghi filamenti. C’è un dolore retrosternale. Peggiora quando il paziente si spoglia per andare a letto.

HYDRASTIS: è una tosse che fa seguito di solito, ad una faringite Qui il catarro è giallo, denso, aderente. La secrezione viene eliminata attraverso le narici del naso. Il paziente sta male soprattutto di mattina quando si sveglia, perché gli fa male la gola per l’intensa secchezza. Peggiora stando al caldo.

ANTIMONIUM TARTARICUM: qui c’è un lento sviluppo ed il catarro è sempre denso, aderente e abbon- dante. La tosse grassa si presenta soprattutto dopo un minimo sforzo. Il quadro tipico all’auscultazione sono i rantoli a medie e grosse bolle. Questo vuol dire che il paziente fa fatica a respirare, rantola. Il respiro è veloce e superficiale. Il muco è abbondante e viene escreto in piccole quantità e con tanta difficoltà. La tosse può essere soffocante, con sensazione di bruciore a livello toracico. Peggiora sdraiato a letto. Migliora all’aria fresca o con il calore.

KALI CARBONICUM: tosse violenta, notturna. Il paziente deve sedersi sul letto. In genere, trova sollievo inclinando il busto e mettendo i gomiti sulle ginocchia. Peggiora se si muove.

Chiaramente ci sono molti altri rimedi omeopatici da approfondire e da utilizzare per la tosse grassa. Ricordiamoci che sono molto importanti anche le terapie con oli essenziali, che possiamo affiancare con fiducia ai nostri omeopatici. L’aromaterapia è una terapia medica molto efficace che può essere utilizzata proprio da chiunque e per ogni età Possiamo avvalerci di diffusori, suffumigi, massaggi. In questo caso i massaggi dovranno riguardare il torace ed il collo, soffermandoci sulle stazioni linfonodi laterocervicali e ascellari.

Spero davvero, che al primo colpo di tosse possiate prendere in considerazione come prima scelta l’Omeopatia e l’aromaterapia, lasciandovi sicuramente sorprendere dalla loro rapidità di azione e dalla loro estrema sicurezza.

Vi aspettiamo a lezione, nei nostri tanti corsi di omeopatia e medicina naturale! Buono studio!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui